Baladin Busker Festival Saluzzo 2017

Tutto pronto per la quarta edizione della festa della musica di strada che quest’anno prende il nome di “Baladin Busker Festival Saluzzo” e si terrà nelle serate di Venerdi 7-14-21 Luglio nelle principali vie del centro.

Buona musica, cibo sfizioso e naturalmente l’ottima birra Baladin saranno i protagonisti di questo festival che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare i prodotti del territorio e talenti busker provenienti da tutto il Piemonte.

In ogni serata saranno presenti ben 9 “Busker”, letteralmente artisti di strada, che si esibiranno nelle principali vie del paese intrattenendo il pubblico esattamente come accade nelle principali strade e piazze delle grandi capitali europee.

Sotto la direzione artistica di Luca Testolin (Busker Booking), gli artisti che si esibiranno  saranno:

Adam Smith: il loro rock è puro, onesto, coinvolgente. Gli Adam Smith sanno suonare e questo quando si parla di musica dovrebbe essere la prima cosa.

Alberto Formichella: le note del cantautorato italiano (Vasco,Dalla e De Andrè su tutti) e le ballad anglosassoni lo seducono e lo spingono a volerle riprodurre con pianoforte e voce.

Bandini: al secolo Gigi Cosi, nato sul mare nel 1982, vive a Torino da una quindicina d’anni. E’ arrivato in città portandosi dietro una valigia di rime da scrivere e una chitarra da suonare da autodidatta.

Bluescreen: il sound dei BluesCreen è una cruda e pastosa amalgama tra Blues , Rock e R&B, il tutto condito da una spruzzata di swing.

Braxophone: un cocktail musicale che sa di evergreen alla Sinatra, con un retrogusto dixie alla Armstrong che sfocia in un bouquet fruttato di standard alla Duke Ellington.

Cado nello specchio: il sound della band è contraddistinto da una forte base cantautorale, in cui trovano spazio venature rock ed uno sguardo disincantato ed ironico sui tempi moderni.

De Rossi-Togliatto: il duo esegue rivisitazioni di brani noti rock, country, ragtime e blues in chiave acustica con la tecnica di finger picking.

Dodo HARMONICA KID: musicista di strada vero, di grande talento che riesce a conquistare le strade e le piazze di tutta Italia con la sua armonica e il suo blues.

Dos acoustic guitar duo: Luca Allievi ed Alessandro Brizio fondano il duo di chitarre acustiche DOS , che propone un repertorio originale di generi che spaziano dalle hits Pop al Rock.

Les passants: un progetto in costante evoluzione, una continua ricerca di brani folk provenienti da ogni angolo del mondo riarrangiati per fisarmonica e violoncello.

Michele Buzzi: busker e folksinger da Milano, da più di 10 anni si esibisce in strada sia in Italia che all’estero.

Miriam Gallea: i suoi brani seguono un filone più cantautorale, senza dimenticare il folk, il blues ed il rock. Maturazione artistica, unita all’abilità tecnica, la rendono una musicista completa e versatile.

mr.sandman: Marco Priotti, Gabriele Rubbi e Lorenzo Secondo sono i Mr Sandman. Il trio pinerolese propone arrangiamenti in chiave acustica di brani tratti dalla cultura pop-rock.

Naki: “Le canzoni che scrivo non sono difficili e parlano di roba quotidiana, con questi accordi semplici suono in giro per l’Italia, mi chiamo Naki, ma non per davvero.”

I nemici: la voce di Albera racconta storie di vita vissuta, di vittorie e sconfitte di tutti i giorni, con ironia ed arguzia. A colorare il tutto i cori e la fisarmonica di Bosio.

Piccolo circo barnum: un suono evocativo e ricercato, che fonde acustico, elettrico ed elettronico, ora cullando ora risvegliando l’animo dell’ascoltatore più attento.

Rudy Saitta: cantautore, chitarra e voce ha iniziato fin da piccolo a cantare in pubblico e da allora non ha mai smesso di fare musica.

TWINPEAS: Gianluca Visalli, violinista folk, e Roberto Barcellini, chitarrista fingerstyle. Propongono brani che vanno dal pop e rock alla musica irlandese, country, swing e manouche.

TRIOLINA: provengono dalle più disparate esperienze musicali e contribuiscono con i loro ingredienti al minestrone TrioLina. La ricetta può essere riassunta così: Vecchie Belle Canzoni suonate con passione.

Silly farm: il gruppo “Silly Farm” esegue musica celtica tradizionale dell’area irlandese, scozzese, bretone, e dell’isola di Cape Breton (Canada), oltre ad un repertorio balfolk francese.

SON de la RUE: una performance sulle note del musette francese, tango argentino, musica irlandese, e con musiche popolari di diverse nazioni, con il linguaggio più antico e comune a tutti, la musica.

I surfoniani: sono un trio di surf music, devoti alle sonorità dei primi anni sessanta. Provengono da Torino e sono costituiti da Giamba alla chitarra, Fra al contrabbasso e Tony alle percussioni.

Valerio Menon: Suona l’Hang, ha collezionato più di 140 concerti in circa 12 stati diversi e pubblicato 3 dischi.

Vea: eclettica, ironica e travolgente cantautrice, usa l’ukulele al posto della chitarra e si fa accompagnare da basso e percussioni.

Anche quest’anno avremo l’onore di annoverare la presenza delle prestigiose arpe di Victor Salvi, azienda di Piasco di fama mondiale, che farà conoscere e ascoltare il fascino e la bellezza di questi strumenti, Eva Rosso, Luna Musilli e il Duo Flidais saranno presenti durante il Baladin Busker Festival Saluzzo. Sarà inoltre presente un altro punto busker sarà inoltre gestito dall’APM (Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, che ha Saluzzo ha la sua sede).

I locali aderenti (Baladin, Baricentro, Corona Grossa, Caffè Principe, Manhattan, Mitta Pub, Mixology, Monmartre ,e Turn Over) prepareranno una “serata speciale” per ognuna delle 3 serate.

Vi aspettiamo.